MINDFULNESS

 

Cos’è la meditazione e come si fa a scegliere la tecnica che più fa per noi?
Oggi si parla sempre più spesso di meditazione e esistono moltissime tecniche e corsi.
Molto spesso invece che meditare ci troviamo a “immaginare” o seguire qualcosa che non è reale.

La meditazione è uno stato di contemplazione senza separazione della realtà. Ma in realtà ogni definizione è riduttiva. Si potrebbe dire che la meditazione è l’osservazione amorevole di colui che
osserva. Non c’è giudizio e mentre si osserva ci si rende pian piano conto che colui che osserva e l’osservato e contemporaneamente è anche l’osservazione stessa.

La mindfulness permette un’esperienza diretta e immediata del nostro attuale stato di coscienza, cioè come noi ora percepiamo la realtà.
Meditare significa smettere di fuggire dalla realtà, restare ancorati al presente, scoprendo che esso è meraviglioso. Senza inventarsi nulla, perché la vita quotidiana è fatta di momenti di dolore, di noia, di gioia e di mille emozioni e anche di vuoto. Siamo diventati bravissimi nel fuggire da tutto, per non sentire, per scoprire che la fuga non serve, che infatti la nostra salute psicofisica peggiora e proprio a causa della fuga.

meditazione

L’immersione nel presente è la soluzione, un inversione totale di paradigma, non servono tecniche di fuga, immaginare prati verdi, o luci colorate ci darà un piacere effimero come vedere un film o bere un bicchiere o mangiare una pizza, mentre imparare a STARE nel momento presente, qualsiasi sia il suo stato energetico ed emotivo è la chiave, perché immergendoci dentro lo si trasforma solo guardandolo.

È molto semplice ed è per quello che ci spaventa o non ci convince, perché amiamo le cose complesse, ma la natura è semplice.
Poi farlo non è facile, perché richiede uno sforzo, una dedizione, un ricordo, per far questo serve pratica, esercizio e come tutto dopo, con la pazienza e il tempo diventerà sempre più facile.
Nel corso di mindfulness si procederà con pazienza e impareremo a esplorare la realtà senza utilizzare l’analisi mentale, osservando senza giudicare. Impareremo la strada che conduce al Cuore, cioè alla vita Reale.