Il metodo BASI, creato da Joseph Pilates nel 1926 con il primo studio aperto a New York e nato, all’inizio, con lo scopo di aiutare la riabilitazione dei disabili e dei malati, è stato in un secondo momento riconosciuto anche dalla comunità della danza per il suo profondo valore nello studio di quei meccanismi che muovono e permettono il funzionamento del corpo umano.
Non soltanto un repertorio di esercizi per permettere il corretto allineamento e equilibrio del corpo mediante anche l’utilizzo di un’attrezzatura specifica, ma un approccio olistico che accompagni nella vita aiutando a raggiungere un buon livello di salute.
La classe di Matwork della durata di 55 minuti, propone diverse sequenze di movimenti per lavorare su singoli gruppi muscolari, focalizzando l’attenzione su dieci principi fondamentali che dovrebbero rappresentare una guida preziosa per una comprensione e padronanza maggiore del proprio benessere corporeo.

• Consapevolezza
• Equilibrio
• Respiro
• Concentrazione
• Centro
• Controllo
• Efficienza
• Flusso
• Precisione
• Armonia

Durante le lezioni, verranno utilizzati anche i piccoli attrezzi ( roller, theraband, overball ) per rendere più facile l’esecuzione di un esercizio o renderlo più impegnativo, in base alle esigenze di ogni persona e agli obiettivi che si vogliono raggiungere, partendo da un lavoro capace di intensificarsi gradualmente nel tempo.
Ciò che rende il metodo BASI Pilates funzionale è l’attenzione alla persona, alla sua storia corporea e muscolare e agli obiettivi che essa vuole raggiungere, per questo non può prescindere da un sincero rapporto istruttore – allievo dopo un’attenta valutazione posturale e un primo momento di conoscenza.
Ogni persona ha un suo trascorso intimo che deve essere valutato per poter arrivare ad una conoscenza profonda di sé e del proprio sentire il corpo come qualcosa da curare e preservare, al fine di raggiungere una qualità di vita alta e sana.

Insegnante Marianna Giorgi.